“Equilibrio – Le due Chiese”, romanzo fantasy scritto da Anna Mantovani, verrà presentato questo pomeriggio alle 17,30 nelle biblioteca civica di Chieri


CHIERI, 12 settembre 2019 – A Torino, città magica per eccellenza, è in atto un conflitto tra le due grandi forze esoteriche. Da un lato la Chiesa, rafforzata dal potere rigido ed inesorabile degli Angeli, e dall’altro i Satanisti in grado di evocare dei demoni spaventosi. Questo è il quadro che emerge nel libro “Equilibrio – Le due Chiese”scritto da Anna Mantovani che verrà presentato questo pomeriggio, giovedì 12 settembre, alle 17,30 nella sala conferenze della biblioteca civica “Nicolò e Paola Francone” di via Vittorio Emanuele II 1 a Chieri.

Nel romanzo fantasy si racconta la contrapposizione tra il bene ed il male. L’autrice nel romanzo ribalta un po’ i luoghi comuni, cioè che gli angeli siano buoni e che i demoni siano cattivi. Si parla infatti di un Dipartimento dell’Equilibrio Interno, un ente super partes i cui membri hanno il compito di mantenere l’equilibrio tra le due fazioni rivali. L’obiettivo del Dipartimento è quello di salvare il mondo dalla distruzione a cui inesorabilmente sta andando incontro. I suoi membri, però, sono ormai anziani e non sono in grado di trovare delle forze fresche.

Dopo molti anni senza nuove reclute, la figura giusta viene individuata in Laura, una ragazza completamente all’oscuro delle proprie capacità e del proprio significato. Al suo arrivo si opporrà Giovanni, un sessantenne completamente deluso dal mondo e un membro storico del Dipartimento. Lo scontro più importante tra il bene ed il male resta però celato in una serie di omicidi che solo lavorando insieme i due protagonisti potranno risolvere.

L’autrice, Anna Mantovani, è nativa di Torino e attualmente abita a Moncalieri dopo aver anche risieduto ad Alba. “Equilibrio – Le due Chiese” è la sua prima fatica editoriale. L’autrice sta lavorando anche sulla stesura di un nuovo libro, più precisamente su un romanzo di fantascienza in lingua inglese.



Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.