Hotel scoprinotizie
FocusImpresa

Settore alberghiero e Covid-19: le strategie in atto per attutire la profonda crisi

TORINO – L’alberghiero è uno dei settori più colpiti dall’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. Lo confermano i dati dell’Osservatorio alberghiero, lo strumento di analisi della Camera di Commercio di Torino realizzato con Turismo Torino e Provincia e dalle associazioni di categoria del settore.

I dati del 2020, registrati fino alla fine del mese di agosto, registrano un calo dell’occupazione del 53,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il calo del settore è cominciato già da febbraio e ha raggiunto il picco con il -91,2% in marzo e lo zero ad aprile. E’ poi seguita una lentissima ripresa con il massimo dell’occupazione a luglio con il raggiungimento del 28,8%.

Le iniziative adottate dalla Camera di Commercio di Torino e dalle associazioni alberghiere

Già dall’estate la Camera di Commercio di Torino e le associazioni del settore alberghiero hanno adottato alcune iniziative per sfidare la preoccupazione e per avere qualche riscontro, se non nell’immediato, almeno nel prossimo futuro. Inizialmente previsto già quest’anno è invece stato posticipato nel 2021 #torinotales.

Un progetto che consoliderà l’immagine di Torino e del territorio come meta city break o anche per soggiorni più lunghi nel comparto leisure. Realizzata in collaborazione con Turismo Torino e Provincia, questa iniziativa coivolgerà alcuni influencer marketing provenienti proprio da mercati esteri di prossimità, come Germania, Francia ed Inghilterra.

Per stimolare il mercato italiano, intanto, sono stati invitati dall’1 al 9 luglio con la formula #camminaregustarespira tre influencer marketing italiani. Si tratta di Bimbi e Viaggi (target family), blog con oltre 50mila lettori mensili e seguito su IG da oltre 10.500 utenti. Ma anche di Miprendoemiportovia (target coppie), blog con oltre 36mila lettori mensili e seguito su IG da oltre 64mila utenti. Oltre che di Running Charlotte (target sportivi), instagrammer seguita su IG da oltre 16mila follower.

Gli albergatori chiedono di proseguire su questa strada

Questo per far sì che Torino sia una meta di viaggio degli italiani nei prossimi delicatissimi mesi. Riuscendo quindi a superare questa fase di profonda e acuta crisi.

“Tutto ciò che può essere utile a mitigare la profonda crisi in cui è piombato da mesi il nostro settore è benvenuto – sottolinea Giulia Beccaris, Presidente Assohotel Confesercenti – I sostegni alle attività nell’emergenza sono indispensabili e anzi vanno incrementati, rafforzarti e resi più efficaci, poiché ciò che si è fatto sinora non è certamente sufficiente.

Tuttavia, questo non basta: è necessario un impegno di tutti i soggetti pubblici e privati per un piano straordinario di rilancio del nostro territorio capace di vedere al di là della contingenza. Le imprese devono essere accompagnate nel non facile cammino dell’uscita dall’emergenza. Ma anche essere messe in grado di cogliere tutte le opportunità nel momento – che auspichiamo il più vicino possibile – della ripartenza.”

Corrado Cagliero
Senior Journalist. Inizio l'esperienza giornalistica nel 1999, all'età di 22 anni, scrivendo articoli di cronaca sportiva per un giornale locale. Forza, determinazione, un po' di coraggio e dei consigli giusti mi hanno permesso di trasformare la passione in un lavoro.

You may also like

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.