Giorno della Memoria
Notizie dai ComuniSantena

Santena celebra il Giorno della Memoria ed il Giorno del Ricordo

SANTENA, 31 gennaio 2021 – Santena si appresta a celebrare il Giorno della Memoria ed il Giorno del Ricordo “Oltre i pregiudizi, oltre i cancelli”.

Una celebrazione congiunta organizzata il 31 gennaio dall’associazione culturale Europa, dal Comune e dalla biblioteca civica “Enzo Marioni” per ricordare le vittime dell’Olocausto. E per conservare e rinnovare la memoria di tutte le vittime delle Foibe e dell’esodo dalle loro terre di Istriani, Fiumani e Dalmati durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il programma dell’evento che celebra il Giorno della Memoria ed il Giorno del Ricordo

Alle 11,15 in piazza Martiri della Libertà si svolgerà l’omaggio al monumento dei caduti ed alle lapidi.

Simboli che commemorano le vittime dell’Olocausto e delle Foibe alla presenza delle autorità cittadine. A causa delle restrizioni in vigore per contrastare la diffusione del Covid-19, però, la celebrazione si terrà in forma ristretta senza la partecipazione di pubblico.

La biblioteca di Santena, inoltre, organizzerà dal 27 gennaio al 10 febbraio la presentazione di libri e di filmati. Eventi in ricordo delle vittime della Shoah, delle Foibe e dell’Esodo giuliano dalmata.

L’intervento di Ugo Baldi, Sindaco di Santena

«Anche quest’anno, nonostante la pandemia causata dal Covid – interviene il Sindaco di Santena Ugo Baldi – abbiamo voluto non mancare l’appuntamento con una celebrazione che è sempre utilissima per aiutarci a non dimenticare certe tragedie.

E a rendere un po’ meno corta la memoria su determinati avvenimenti storici che hanno letteralmente calpestato la vita umana.

E’ importante perseverare tutti gli anni ad organizzare questo tipo di manifestazioni – conclude il Sindaco – affinché non accadano più nella storia quegli eventi per troppi anni sono stati dimenticati».

Nella foto in evidenza, un’immagine di repertorio dell’edizione del 2020 della manifestazione

Redazione
Giornalismo, design e pubblicità per brand in crescita |Chieri|Torino|Brescia|Roma

You may also like

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.