Pancia piatta
Attorno allo sportSport

Pancia piatta: tornare in forma per la prova costume

La pancia piatta è un po’ il desiderio di tutti. Chi non vorrebbe indossare i propri vestiti senza la paura che questi vengano deformati da qualche rotondità di troppo? Siamo in estate e la prova costume è davvero dietro l’angolo, pronta a incombere sui nostri fisici. Ma niente paura, se avete le vacanze programmate per agosto, siete ancora in tempo a rimettervi in forma e a sgonfiare la pancetta. Vediamo assieme come.

Pancia piatta sì, ma non senza costanza e determinazione

Prima di tutto è necessario munirsi di costanza e determinazione per avere dei risultati anche in poche settimane. Questo significa che se volete far sparire le famose “maniglie dell’amore”, dovrete impegnarvi tutti i giorni.

La prima cosa da fare è quella di non trovare scuse. Bastano solo dieci minuti al giorno e un tappetino per allenarvi. Ovviamente, anche l’alimentazione deve fare la sua parte, per questo la si deve moderare.

Non dovrete necessariamente mettervi a dieta ferrea. Sarà sufficiente eliminare bibite gasate e alcol, bere tanta acqua e mangiare molte fibre, verdure, cereali e cibi con pochi grassi.

Addominali alti e bassi per iniziare!

Gli addominali sono senz’altro gli esercizi per eccellenza per chi vuole avere, appunto, gli addominali scolpiti. Bisogna comunque sottolineare che da soli non bastano. Non pensate, quindi, che sfiancarvi di addominali sia la soluzione migliore e più veloce.

Gli addominali aprono gli esercizi giornalieri. Sdraiatevi sul tappetino con le ginocchia piegate e le mani intrecciate sulla nuca. Dopodiché, piegatevi in avanti per contrarre l’addome per quindici volte.

Fate una pausa, poi passate agli addominali bassi. Sempre da sdraiati, distendete le gambe e alzate le braccia davanti a voi. L’esercizio consiste nel sollevare le gambe da terra con un angolo di 45°, contraendo gli addominali per dieci volte.

Plank, roll-up e “parabrezza”:  amici della pancia piatta

Per bruciare i grassi e snellire pancia e addome bisogna ricorrere anche ad altri esercizi. Uno di questi è il plank. Si tratta di distendersi a pancia in giù, poggiandosi sui gomiti. Dopodiché, si piega in avanti il ginocchio sinistro e si resta fermi per qualche istante, per poi ripetere con la gamba destra. Il tutto una decina di volte.

Anche il roll-up è un ottimo esercizio. Si parte sulla schiena, con braccia e gambe distese. Bisogna poi alzare le braccia e muoversi in avanti, contraendo gli addominali per arrivare lentamente alla posizione seduta, per poi tornare piano alla posizione di partenza. Ripetere per dieci volte.

Infine, potete ricorrere all’esercizio “parabrezza”. Si parte da sdraiati sulla schiena, con le ginocchia flesse e le gambe dritte. Le braccia devono essere allungate a forma di T rispetto al resto del corpo. Con le gambe unite, si ruota piano verso destra e poi verso sinistra per circa dieci volte, esattamente come se le gambe fossero dei tergicristalli!

Barbara Graneris
Nata a Torino, è giornalista, editor e scrittrice. Ha collaborato con alcune testate locali e pubblicato quattro romanzi d’amore. Ama leggere, la musica, Ed Sheeran, il sushi ed è una grande tifosa di calcio.

You may also like

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.