Il ghiaccio è un antidolorifico naturale che permette di intervenire sui traumi sportivi senza necessariamente ricorrere a dei farmaci

Sui traumi sportivi si può intervenire anche senza farmaci, esclusivamente con rimedi naturali. Se il trauma è grave è opportuno farsi sempre visitare da un medico, ma per un primo soccorso o traumi lievi la natura fornisce un valido aiuto. L’attività fisica, specie se improvvisata, espone a diversi rischi articolari e tendinei, infortuni muscolari, eccessivo affaticamento e errori alimentari. I fattori che possono predisporre ad un possibile trauma carenza di allenamento, uno squilibrio tra muscoli agonisti ed antagonisti, situazione di affaticamento muscolare, il fattore età, il caldo ma soprattutto il freddo eccessivo e un campo da gioco non adatto o altre situazioni ambientali.

Sui traumi sportivi si può intervenire anche senza farmaci, esclusivamente con rimedi naturali. Se il trauma è grave è opportuno farsi sempre vedere da un medico, ma per un primo soccorso o traumi lievi la natura fornisce un valido aiuto. L’attività fisica, specie se improvvisata, espone a diversi rischi articolari e tendinei, infortuni muscolari, eccessivo affaticamento e errori alimentari. I fattori che possono predisporre ad un possibile trauma carenza di allenamento, uno squilibrio tra muscoli agonisti ed antagonisti, situazione di affaticamento muscolare, il fattore età, il caldo ma soprattutto il freddo eccessivo e un campo da gioco non adatto o altre situazioni ambientali.

La prima cosa da fare in caso di presenza di traumi sportivi è mettersi in riposo assoluto per evitare di rischiare di peggiorare la situazione. Ricorrere subito a farmaci antidolorifici non è consigliabile poiché il nostro corpo, proprio tramite il dolore, cerca di comunicarci qualcosa. Se il dolore compare durante la pratica sportiva, è utile applicare la borsa del ghiaccio. Nei casi in cui prosegue anche successivamente, ed è accompagnato dall’impossibilità di muovere l’arto infortunato, è consigliabile tenerlo in posizione sollevata (scarico) e applicare un bendaggio compressivo.

L’applicazione locale di una borsa del ghiaccio o di gel congelato deve esser fatta al massimo per 15-20 minuti e sempre eseguita interponendo una stoffa di cotone con la parte dolorante, per evitare un effetto ustione o congelamento. La terapia del ghiaccio può essere sfruttata per mesi, e anche per lenire dolori non derivanti da traumi, ma cronicizzati come ad esempio il mal di schiena.

Il ghiaccio viene inoltre impiegato per dare sollievo in caso di numerose patologie come mal di denti, piccole affezioni cutanee, fastidi causati da scarpe e cattiva postura, emorroidi, scottature, verruche, mal di testa, couperose ecc., insomma un vero toccasana naturale e soprattutto a costo zero, da sfruttare il più possibile.

Categories: Sport

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.