Il prologo del Valmessa Graffiti in programma sabato a Santena sarà dedicato alla memoria del giovane santenese Stefano Galliano, scomparso lo scorso anno

SANTENA, 5 ottobre 2019 – Sarà la città di Santena ad ospitare sabato, 5 ottobre, un prestigioso prologo della “Valmessa Graffiti” organizzata dall’A.S.D. Policesport con il patrocinio della Regione Piemonte e della Città Metropolitana di Torino. La 9ª edizione della manifestazione, ritrovo e sfilata di auto storiche e moderne da collezione a carattere ludico ricreativo ed enogastronomico, sarà dedicata alla memoria del giovane santenese Stefano Galliano, appassionato di motori e prematuramente scomparso nell’agosto dello scorso anno.

Il raduno si svolgerà al Castello Cavour a partire dalle 9,30. Dalle 10 alle 11 verrà invece presentato il libro “Mauro Pregliasco. Lo chiamavano il prete, andava come il diavolo” scritto da Carlo Cavicchi. La manifestazione si sposterà quindi dalle 11 in piazza Aimerito dove i 50 equipaggi partecipanti sosterranno una prova di abilità di guida. Seguirà quindi l’aperipranzo all’interno della residenza cavouriana. Le prove di abilità riprenderanno quindi in piazza Aimerito dalle 14 e si concluderanno alle 16. Seguiranno quindi alle 16,30 le premiazioni.

La manifestazione proseguirà quindi il giorno successivo, domenica 6 ottobre, nel parco comunale di Pianezza che sarà la sede della partenza e dell’arrivo. Il via della prima vettura è previsto alle 9,31. Gli equipaggi transiteranno a Villar Dora, Colle del Lys, Lanzo Torinese, dove avverrà la sosta di riordino, La Cassa per poi fare ritorno a Pianezza. Sarà a La Cassa che i partecipanti affronteranno la prima prova R.I.T.T. (Ripeti il Tuo Tempo) nel piazzale di Quaddy, la rinomata azienda importatrice e rivenditrice di veicoli speciali per fuoristrada.

La seconda prova R.I.T.T., invece, si svolgerà a Pianezza in un piazzale nei pressi della sede di partenza. A quel punto gli equipaggi avranno di rifocillarsi nella vicina Fattoria del Gelato con il pranzo preparato dal ristorante NonSoloVino di Almese. Qui verrà messo a disposizione dai proprietari un ampio tracciato con superficie erbosa dove gli equipaggi avranno la possibilità di testare le loro vetture su un fondo viscido. Dopo la sosta del pranzo, le vetture saranno chiamate a ripetere le due prove R.I.T.T. Nello stesso ordine, per poi ritrovarsi al parco comunale di Pianezza per i saluti e le premiazioni finali.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.