+Teca è un’iniziativa culturale e territoriale lanciata dalle biblioteche del Sistema Sbam – Sistema Bibliotecario dell’Area Metropolitana Torinese

CHIERI – E’ ufficialmente iniziato a Chieri e in tanti altri Comuni del Chierese e dell’Area Metropolitana di Torino il progetto +Teca. Si tratta di un’iniziativa culturale e territoriale lanciata dalle biblioteche del Sistema Sbam – Sistema Bibliotecario dell’Area Metropolitana Torinese. Il progetto permetterà ai cittadini, attraverso il loro contributo volontario, di aumentare la già ricca offerta di iniziative culturali con progetti innovativi. Il primo è dedicato alla realtà virtuale che ha come obiettivo di dotare ciascuna biblioteca di uno o più visori 3D fruibili gratuitamente dai cittadini.

+Teca, una tessera ed un progetto culturale

Per aderire al progetto +Teca è necessario procurarsi l’apposita tessera disponibile nelle 50 biblioteche aderenti al progetto e sul sito ufficiale dell’iniziativa. L’offerta minima è di 10 euro. L’intero ricavato finanzierà diversi progetti speciali volti a migliorare i servizi e le iniziative promosse dalle biblioteche. +Teca racchiude un progetto culturale nato per coinvolgere tutti i cittadini nel futuro delle biblioteche.

Hanno già aderito negozi, librerie, associazioni, agenzie di viaggio, farmacie, bed & breakfast, cinema e terme che offrono degli sconti e vantaggi ai possessori di +TECA. La tessera, inoltre, offre uno sconto anche sull’Abbonamento Musei. Il progetto speciale finanziato da +TECA nel 2019/2020 è dedicato alla Realtà Virtuale. Alcune biblioteche del circuito possiedono già visori per la realtà virtuale. L’obiettivo è riuscire a dotare ogni biblioteca di uno o più visori, insieme ad un catalogo di video 3D capaci di far vivere differenti esperienze di realtà virtuale, dalla visita ad un museo ad un documentario.

Diverse le biblioteche già coinvolte nel progetto

Le prime biblioteche coinvolte in +Teca sono state quelle di Chieri, Andezeno, Pecetto Torinese, Riva presso Chieri e Pino Torinese. In particolare, la biblioteca civica Nicolò e Paola Francone di Chieri conta 90.000 prestiti annui e più di 9000 utenti attivi. La biblioteca, in qualità di centro culturale e archivio storico della città ospita 250 incontri ogni anno. ”Le biblioteche non sono un qualcosa che appartiene al passato ma un’infrastruttura del nostro futuro – dichiara Antonella Giordano, Assessore alla Cultura della Città di Chieri+TECA è un modo innovativo per avvicinare i cittadini, a partire dai più giovani, ai libri e alla cultura, rafforzando al contempo il sistema territoriale delle nostre biblioteche grazie all’uso delle nuove tecnologie”.

Categories: Impresa

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.