In “Cuore Segreto” l’autore, Luca Vargiu, affronta un argomento molto delicato ed importante come quello del trapianto e della donazione degli organi

TORINO, 13 settembre 2019 – “Cuore Segreto” è l’ultima fatica editoriale di Luca Vargiu, scrittore emergente cuneese. Il romanzo verrà presentato venerdì, 13 settembre, al Circolo dei Lettori di via Giambattista Bogino 9 con inizio fissato alle 20,45. Il libro di Edizioni Ml Mazzanti Libri tocca un argomento molto delicato ed importante come quello dei trapianti e della donazione degli organi.

Padrino d’eccezione dell’evento, organizzato in collaborazione con la sezione torinese dell‘A.I.D.O. (Associazione Italiana per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule), sarà lo scrittore Giovanni Farinetti nativo di Bra. Durante e dopo la presentazione sarà quindi possibile dialogare con l’autore e porgli delle domande sul tema. L’ingresso è libero.

La trama di “Cuore Segreto”

I protagonisti del romanzo sono due ragazzi Artu e Roberto, che hanno vite differenti e che vivono in luoghi lontani e diversi, città e campagna. Due vite che viaggiano a ritmo diverso, una di corsa e l’altra a passo ridotto. Un incontro atteso e inaspettato per uno dei due e non voluto dall’altro resterà segreto. Si contrappongono la vita e la morte, l’amore e l’amicizia, il frastuono ed il silenzio.

In “Cuore Segreto” l’autore l’autore descrive in modo fresco e spontaneo tre giorni di vita dei due giovani sconosciuti, cui il destino farà incrociare le esistenze. Il racconto spinge inoltre il lettore anche a comprendere che in un momento doloroso come quello del distacco si può dare anche un senso alla morte.

L’autore, Luca Vargiu, è nato nel 1971 a Genova ma da ormai diversi anni risiede nel Cuneese. Libero professionista ed ex agente di calciatori, Vargiu scrive di calcio sul suo blog “Palle, calci e palloni (s)gonfiati” e ha pubblicato alcuni libri denuncia sul mondo di questo sport. Tra questi “Procuratore? No grazie”, “Contrasti. Storie di calcio in sospeso” e “Palle, calci e palloni (s)gonfiati” che ha dato il nome anche all’omonimo blog.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.