La presentazione del libro scritto da Enrico Iviglia si terrà domenica 15 dicembre alle 18 nella sala Consiliare di via Roma 2 a Castelnuovo Don Bosco

CASTELNUOVO DON BOSCO, 15 dicembre 2019 – Appuntamento domani, domenica 15 dicembre, con la presentazione del libro “Ad alta voce – Storia di un ragazzo diventato tenore”, edito da Letteratura Alternativa. L’evento si svolgerà alle 18 nella Sala Consiliare di via Roma 2, a Castelnuovo Don Bosco, dove l’autore, il tenore Enrico Iviglia (nella foto), decanterà la sua storia, le sue esperienze, i suoi successi e i suoi fallimenti. Al suo fianco, il giornalista e critico musicale Giorgio Gervasoni.

Il libro e la presentazione “decantata

Ad alta voce – Storia di un ragazzo diventato tenore” racconta i primi quarant’anni di Enrico Iviglia. Non si tratta di un libro autocelebrativo, ma di un messaggio per i tanti giovani che oggi ambiscono alla carriera artistica e non sanno come e quale strada intraprendere. “Ad alta voce” racchiude ricordi d’infanzia, aneddoti teatrali, successi e insuccessi, con l’invito ai lettori di non arrendersi mai.

Un diario di esperienze, avventure e viaggi, per raccontare il percorso fatto finora nei teatri di tutto il mondo, interpretando con la sua voce tenorile i principali ruoli di opere liriche. La presentazione non sarà solo raccontata, ma anche “decantata” dall’autore, che omaggerà il pubblico con dei brani del suo repertorio musicale.

Chi è Enrico Iviglia?

Enrico Iviglia è un tenore dalla vocalità lirico leggera, originario di Asti. Giovanissimo, muove i primi passi nella realtà vocale del proprio paese. Agli studi tecnici presso la facoltà di Architettura affianca quelli musicali al Conservatorio di Torino, che ben presto lo portano a trasformare quella che era iniziata come una passione, in una vera e propria professione.

Sono oltre 35 i ruoli che, fino ad ora, ha debuttato nel corso della sua carriera, calcando i principali teatri. Degne di nota, le interpretazioni di Lindoro al Teatro alla Scala, Libenskof al Teatro Real di Madrid, Conte di Almaviva a Bunkakaican di Tokyo.

È appassionato di cucina, ama il contatto con la natura e si dedica alla coltivazione di un piccolo orto. Pratica abitualmente sport. Negli ultimi anni si è avvicinato al mondo della televisione, attraverso la partecipazione come ospite ad alcuni programmi di intrattenimento e prendendo parte a pubblicità.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.