Entrambi gli appuntamenti sono organizzati dall’Associazione Stampa Subalpina. I libri metteranno in luce le figure di Ada Gobetti e Ilaria Alpi

TORINO, 10-13 aprile 2019 – Doppio appuntamento culturale organizzato in settimana dallAssociazione Stampa Subalpina. Mercoledì 10 aprile alle 18 nella sede di corso Stati Uniti 27 verrà presentato il libro “Pam, Croack, Ugh! Ada Gobetti giornalista. Il linguaggio social prima dei social” scritto da Emanuela Banfo. Sabato, 13 aprile, allo stesso orario si svolgerà invece il secondo appuntamento dell’iniziativa “Ilaria Alpi, Miran Hrovatin. 25 anni di solitudine”. Nell’occasione presso Luoghi Comuni di via San Pio V 11, zona San Salvario, verrà presentato il volume “La strada di Ilaria – Non tacere”, di Francesco Cavalli.

Nel primo appuntamento, con l’autrice dialogheranno Piera Egidi Bouchard, studiosa di Ada Gobetti e curatrice della prefazione del libro, Marta Margotti, docente di Storia contemporanea all’Università di Torino e Giorgio Levi, presidente del Centro studi sul giornalismo “Gino Pestelli”. Ada Prospero, meglio nota con il cognome del primo marito Piero Gobetti, non è affatto figura marginale, di contorno al suo geniale coniuge. Nata a Torino il 23 luglio 1902 e morta nella stessa città il 14 marzo 1968, sin da bambina era dotata nella musica e nel canto, nello studio delle lingue, della letteratura e della filosofia. Collaboratrice da subito nelle riviste gobettiane, dopo il dramma della perdita di Piero, ancora molto giovane e madre di un bambino piccolissimo, con l’aiuto dell’amico Benedetto Croce affrontò con coraggio sempre nuove sfide, non ultimo l’impegno nella Resistenza e, dopo, nella vita politica dell’Italia del dopoguerra.

Nel secondo degli appuntamenti in programma sabato l’autore, giornalista e segretario generale dell’Associazione Amici di Roberto Morrione – Premio «Roberto Morrione», e Mariangela Gritta Grainer, già presidente dell’Associazione Ilaria Alpi, “voce” scelta in questi 25 anni dalla famiglia Alpi per chiedere verità e giustizia per la loro figlia (nella foto), che ha arricchito il volume con un prezioso contributo. L’incontro con gli autori sarà moderato da Gian Mario Gillio, giornalista di Riforma.it e portavoce del Circolo Articolo 21 Piemonte. Seguirà un aperitivo presso la terrazza di Luoghi Comuni.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.