Lo spettacolo delle fontane danzanti si svolgerà martedì 6 agosto alle 22 nell’area Tuttomele in occasione della festa patronale di San Lorenzo

CAVOUR, 6 agosto 2019 – Uno straordinario spettacolo di fontane danzanti per celebrare la festa di San Lorenzo. “Naldy’s Fontane Danzanti in Concerto” si svolgerà domani sera, martedì 6 agosto, con inizio fissato alle 22 nell’area Tuttomele tra via Goytre e via Goito. E’ la grande novità organizzata dalla Procavour e dal Comune per l’edizione 2019 della festa patronale.

Lo spettacolo delle fontane danzanti, una novità assoluta per Cavour

Uno spettacolo unico nel suo genere che ha avuto l’apprezzamento di platee di tutta europea e che per Cavour è una novità assoluta coniugando rispetto per l’ambiente e spettacolarità dell’evento, che appassionerà ed emozionerà tutti i partecipanti. L’ingresso è gratuito.

Negli ultimi anni, infatti, il tradizionale spettacolo di fuochi artificiali di San Lorenzo si osservava una sempre più ridotta partecipazione di pubblico dovuta anche al fatto che le risorse economiche non consentivano uno spettacolo grandioso, con tanti spari e con un ritmo incessante come la gente si aspetta. Oltretutto molta gente si fermava in auto lungo le varie strade che consentivano di vedere lo spettacolo e si allontanava senza partecipare alla festa con ballo, luna park e locali pubblici aperti presenti nel centro del paese.

Il “Naldy’s Fontane Danzanti in Concerto” è un grandioso spettacolo d’acqua, fuoco, musica, luce e fantasia della durata di 45 minuti che si svolgeranno a ridosso del centro storico nella piazza dell’area Tuttomele nei pressi del Rio Marrone. “Con questo spettacolo, unico nel suo genere – ha dichiarato il Sindaco di Cavour Sergio Paschetta – vogliamo riportare la gente in paese, farla fermare un po’ ad apprezzare i nostri tanti esercizi pubblici, utilizzare l’attrezzatissimo Luna Park, ridare vita alla tradizione del martedì quando dopo i fuochi la gente si riversava nel centro e non scappava velocemente in auto dopo aver guardato i fuochi senza nemmeno scendere come stava succedendo negli ultimi tempi. Oltre a questo – ha aggiunto il Sindaco – eviteremo anche le complicazioni per la sicurezza, la sporcizia sulle tombe del cimitero provocate dalle cadute dei residui dei botti, eviteremo disturbi ai tanti ricoverati delle tre case di riposo ed in ultimo eviteremo traumi ai tanti animali da compagnia dei nostri concittadini”.

Categories: Eventi Feste e sagre

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.