La rassegna “Tramanda, Fiber Art Exhibition, il filo tra passato e futuro” è un tributo alla forte e storica identità tessile della Città di Chieri

CHIERI, 11 maggio 2019 – Si inaugura questo pomeriggio, sabato 11 maggio, “Tramanda, Fiber Art Exhibition, il filo tra passato e futuro”. Nel 2018 la rassegna d’arte contemporanea che si svolgerà fino al prossimo 30 giugno ha festeggiato i 20 anni della Collezione Civica Trame d’Autore, progetto istituzionale che prende vita nel 1998 nell’ambito delle omonime Biennali organizzate su idea dell’artista olandese Martha Nieuwenhuijs e, che oggi, conta quasi 200 opere di caratura internazionale.

Giunta alla 4ª edizione, la rassegna è un tributo alla forte e storica identità tessile della Città di Chieri, nota per la sua tessitura fin dal Medioevo. I percorsi artistici che arricchiranno le vie e le location più in vista, sono stati studiati per narrare ai visitatori la tradizione tessile della città e la sua evoluzione artistica approdata alla Fiber Art, il linguaggio internazionale che prende a prestito le tecniche dei tessitori per dare origine ad opere di straordinaria bellezza e fascino.

Il primo appuntamento è fissato alle 16 all’Imbiancheria del Vajro (via Imbiancheria 12) per la premiazione dello “Young Fiber Contest – Premio Città di Chieri” rivolto agli artisti under 35 e della “Chiamata Aperta” rivolta agli artisti senza limiti di età con inaugurazione della relativa mostra. I due bandi sono stati dedicati alla Fiber Art, all’utilizzo del medium tessile nell’arte contemporanea e al Mixed Media. Le opere selezionate da un’apposita giuria verranno inoltre inserite nel catalogo generale bilingue (italiano-inglese) edito dalla Città di Chieri.

A seguire, invece, alle 17,30 da Bonetto Design Arredamento (vicolo Madonnetta 1) si aprirà la mostra “StyleLife – Vivere nell’Arte“. Un’ora dopo, alle 18,30, sarà la volta dell’inaugurazione a Palazzo Opesso (via San Giorgio 3) della mostra “La fiber art delle origini e la continuità della ricerca” in cui saranno esposte opere di Paola Besana, Jeanne Marie Cocheril, Marta Nieuwhenhujis e Tiziana Tateo.

Categories: Eventi

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.