L’incontro “Il ruolo dei musei per lo sviluppo sostenibile” verrà ospitato martedì 26 novembre dalle 17,30 dal Palazzo Barolo di via Delle Orfane 7 a Torino

TORINO, 26 novembre 2019 – “Il ruolo dei musei per lo sviluppo sostenibile. Verso un’ecologia sostenibile”. E’ il titolo dell’incontro in programma alle 17,30 di martedì 26 novembre a Palazzo Barolo (nella foto), via Delle Orfane 7. Rappresentanti e responsabili di istituzioni culturali si confronteranno sulle profonde trasformazioni nelle visioni, nella ricerca e nelle progettualità, in relazione alle numerose sfide ambientali del futuro.

I musei possono infatti dare molteplici contributi allo sviluppo di un’ecologia culturale. Ad esempio attraverso pratiche di gestione delle risorse che minimizzino l’impatto ambientale. Ma anche curando programmi educativi, producendo e commissionando attività e interventi che utilizzino i potenti linguaggi dell’espressione artistica e creativa e della divulgazione scientifica a fini di sensibilizzazione alle tematiche ambientali.

Un dibattito che prende il via dalle riflessioni di “Musei e sostenibilità integrata”, saggio a cura di Michela Rota edito da Editrice Bibliografica. Un evento organizzato dalla Fondazione Fitzcarraldo, a cura di Opera Barolo ed in collaborazione con la Fondazione dei Circolo dei Lettori di Torino. L’appuntamento fa parte del public programme di A-Collection, prima tappa internazionale dell’esposizione di arazzi d’artista ottenuti dalla lavorazione di filati in plastica riciclata, realizzati dal maestro tessitore Giovanni Bonotto, Green Carped Fashion Awarded 2018. L’ingresso è libero.

Il programma degli interventi

L’introduzione sarà affidata a Chiara Casarin, curatrice di A-Collection, mentre l’incontro verrà moderato da Luca Dal Pozzolo, direttore dell’Osservatorio Culturale del Piemonte. Interverranno Alessandro Bollo, direttore del Polo del Novecento, Giovanni Crupi, direttore sviluppo MUST- Museo della Scienza e della Tecnica di Milano. Faranno un loro intervento tramite un collegamento video anche Diane Dubray, fondatrice We Are Museums, eAntonio Lampis, direttore generale Musei MiBAC. Seguirà inoltre il contributo di Michele Lanzinger, direttore Muse di Trento e responsabile gruppo di lavoro Icom sulla sostenibilità.

A seguire interverranno inoltre Anna Pironti, direttore Dipartimento Educazione Castello di Rivoli, Maurizia Rebola, direttore Fondazione Circolo dei Lettori e Michela Rota, esperta di museologia e sostenibilità, curatrice di Musei e sostenibilità integrata. Anche la mostra A-Collection sarà visitabile gratuitamente. Dalle 16,30 fino all’inizio dell’incontro alcuni mediatori di Palazzo Barolo sono a disposizione del pubblico per una visita guidata.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.