Il Premio Camillo Cavour verrà consegnato al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco il prossimo 20 settembre alle 17 nel Complesso Cavouriano di Santena

SANTENA, 20 settembre 2019 – Il “13° Premio Camillo Cavour” verrà consegnato dalla Fondazione Cavour anche a nome dell’Associazione Amici della Fondazione Cavour il prossimo 20 settembre al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. La cerimonia si svolgerà alle 17 nel Complesso Cavouriano di piazza Visconti Venosta 2. A ritirare il premio sarà l’Ingegnere Fabio Dattilo, capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Istituito nel 2007, il premio viene conferito ogni anno il 20 settembre, data simbolica dell’Unità d’Italia. Il prestigioso riconoscimento è destinato alle persone che hanno contribuito e contribuiscono a continuare l’opera alla quale Camillo Benso di Cavour dedicò tutta la sua vita, cioè l’Unità d’Italia, il rafforzamento della struttura dello Stato nazionale e l’appartenenza politica ed economica del nostro Paese alla comunità europea.

L’albo d’oro del Premio Camillo Cavour

Nel corso degli anni il premio è stato quindi assegnato a Carlo Azeglio Ciampi nel 2007, ad Umberto Veronesi nel 2008, a Piero Angela nel 2009, a Carla Fracci nel 2010, ad Antonio Vassallo, in memoriam nel 2011, a Carlo Petrini nel 2012, a Bruno Ceretto nel 2013, a Brunello Cucinelli nel 2014, alla Marina Militare Italiana nel 2015, a Mario Draghi nel 2016 e a Samantha Cristoforetti nel 2017. Lo scorso anno ad aggiudicarsi il premio fu invece Giovanni Soldini.

Il premio consiste nella riproduzione in oro dei famosi occhiali utilizzati dal Conte di Cavour. A consegnarlo sarà il Cav. Del Lavoro Nerio Nesi, presidente della Fondazione Camillo Cavour. Il riconoscimento è stato assegnato al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (nella foto la verifica statica del Torri del Duomo di Orvieto eseguita ad agosto) “per essere punto di riferimento del soccorso e della sicurezza nelle situazioni di emergenza a tutela delle persone, del patrimonio culturale e paesaggistico del nostro Paese. Per lo spirito di sacrificio dimostrato nelle situazioni più critiche ed estreme, come dimostrato ultimamente, ancora una volta, nella tragedia del Ponte Morandi a Genova”.

La cerimonia di consegna del premio verrà inoltre preceduta nella mattinata, dalle 9 alle 13, da un convegno sulla Protezione Civile promosso dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti del Piemonte. Nell’occasione interverranno i vertici nazionali e regionali della Protezione Civile per tracciare un bilancio delle imprese compiute. Verranno inoltre annunciate le nuove strategie per affrontare le emergenze future. Il convegno sarà valido per l’aggiornamento professionale dei giornalisti. Al termine il Prof. Luigi Bonanate presenterà in anteprima la nascita del Centro Alti Studi sullo Stato realizzato col contributo della Compagnia di San Paolo.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.