Solidarietà
ChieriNotizie dai ComuniSanità

La solidarietà come arma comune contro il Coronavirus

In queste settimane di restrizioni e divieti, abbiamo sentito anche di persone che continuano a raggirare le regole e a prendere la situazione un pochino sottogamba. Ma per fortuna negli ultimi giorni sempre più spesso leggiamo notizie che in comune hanno un’unica parola: solidarietà.

In tutta Italia si sono aperte campagne solidali di ogni tipo, e anche il Piemonte non è da meno. In prima linea troviamo anche l’Asl TO5, che ha avviato la propria raccolta fondi. Si aggiunge il lancio della campagna per la raccolta fondi da destinare agli ospedali piemontesi della Regione. Ma all’appello non mancano nemmeno i gesti d’altruismo.

La raccolta fondi dell’Asl TO5

L’Asl TO5 è tra le prime ad aprire una raccolta fondi. L’esigenza è nata dalle tante richieste ricevute da parte di cittadini e associazioni su come fare per aiutare la Sanità locale. Così, in accordo con l’Assessorato della Sanità del Piemonte, l’Asl TO5 – che copre i comuni di Carmagnola, Chieri, Moncalieri e Nichelino – ha avviato la propria campagna di solidarietà e aperto un conto corrente cui destinare le donazioni.

Il bonifico va intestato all’Asl TO5, indicando nella causale “Donazione Covid-19, cognome, nome e codice fiscale del benefattore”. Ecco gli estremi per la donazione: codice Iban Intesa Sanpaolo Agenzia Chieri, Iban IT76S0306930360100000046156, codice SWIFT BCITITMM.

La ricevuta del bonifico può essere inviata a lanza.franco@aslto5.piemonte.it, in cambio di una lettera di ricevimento e ringraziamento.

In tutto il territorio piemontese, ogni azienda sanitaria ha avviato una campagna solidale contro il Coronavirus. Per avere ulteriori informazioni, basta visitare i siti internet delle varie Asl.

La campagna solidale della Regione Piemonte

Pochi giorni fa, anche la Giunta regionale e il Presidente Alberto Cirio hanno lanciato una raccolta fondi per sostenere il sistema sanitario della regione. “Una campagna per acquistare dispositivi medici, sostenere le strutture sanitarie e aiutare tutto il personale che in questi giorni sta combattendo una durissima battaglia per curare i cittadini piemontesi” dichiarano dalla Giunta.

Per chi desiderasse effettuare una donazione, può farlo al conto corrente “Regione Piemonte – Sostegno emergenza Coronavirus” (codice Iban UniCredit Group IT29H0200801152000100689275).

La solidarietà dei cittadini

Negli ultimi giorni non sono mancati gesti solidali e d’altruismo per aiutare chi sta lavorando e lottando per noi. Un esempio arriva da Settimo Torinese, dove un’azienda locale di prodotti per la cosmesi ha donato cinquemila boccette di igienizzante al Comune.

Altro gesto altruistico è avvenuto a Torino, dove in molti condomini sono apparsi annunci di studenti universitari che si offrono di andare a fare la spesa agli anziani vicini di casa. Tante le pizzerie che ogni giorno regalano e consegnano a domicilio i pasti a infermieri e dottori. Senza contare le donazioni e le campagne aperte da personaggi famosi come il calciatore Federico Bernardeschi e Luciana Littizzetto.

E per ultimo è arrivato il gesto di Cristiano Ronaldo. CR7 infatti ha annunciato che gli hotel di sua proprietà saranno utilizzati gratuitamente come ospedali. E sarà il campione bianconero a pagare medici e attrezzature.

Barbara Graneris
Nata a Torino, è giornalista, editor e scrittrice. Ha collaborato con alcune testate locali e pubblicato quattro romanzi d’amore. Ama leggere, la musica, Ed Sheeran, il sushi ed è una grande tifosa di calcio.

You may also like

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.