Ricetta
BenessereSanità

La ricetta elettronica: che cos’è e come funziona

 

L’emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova il nostro Paese. Dopo aver stravolto la quotidianità, è necessario cambiare anche diverse abitudini. Tra queste, c’è anche quella di recarsi negli ambulatori per farsi prescrivere la ricetta medica.

La Protezione Civile ha infatti firmato un’ordinanza che agevola il rilascio della ricetta elettronica, consegnata tramite mail o messaggio su Whatsapp. In questo modo si spera di evitare che le persone escano di casa e si “affollino” in luoghi ad alto rischio di contagio, come gli studi dei dottori di base. Ma è anche un metodo veloce, che consente al sistema sanitario di monitorare la salute delle persone.

Cos’è la ricetta elettronica

E’ un documento rilasciato da un medico, di solito dottore di base e pediatra, contenente i dati del paziente e del farmaco o visita necessari.

Si tratta, quindi, di una normale ricetta rossa o bianca, con il vantaggio di essere consegnata digitalmente, anziché recarsi nello studio medico a ritirarne la copia cartacea.

Come richiedere la prescrizione digitale

Per prima cosa, bisogna telefonare al proprio medico e indicare il farmaco o la visita di cui si necessita. Il medico provvederà a compilare la ricetta, fornendola del codice fiscale del paziente e del Numero della Ricetta Elettronica (NRE). L’NRE è un codice identificativo, unico e diverso per ogni ricetta.

Le ricette compilate vengono inserite e registrate nel sistema del Servizio Sanitario Nazionale (SSN). A questo punto può essere consegnata digitalmente. Come? Il paziente può scegliere. Il medico può inviare una copia della ricetta via mail e Whatsapp, oppure inoltrare l’NRE tramite anche con un sms o fornirlo telefonicamente.

Cosa fare quando ci si reca in farmacia

Una volta ricevuta la copia digitale della ricetta, ci si può recare in farmacia. Il paziente dovrà quindi comunicare il codice NRE e il codice fiscale. In questo modo il farmacista potrà inserirli nel computer e risalire alla ricetta registrata nel sistema ed erogare il farmaco richiesto.

In questa situazione d’emergenza, ci sono farmacie che effettuano consegne a domicilio. Per poter usufruire di tale servizio, basterà contattare la farmacia di fiducia, fornirle NRE, codice fiscale e indirizzo, e attendere la consegna.

Barbara Graneris
Nata a Torino, è giornalista, editor e scrittrice. Ha collaborato con alcune testate locali e pubblicato quattro romanzi d’amore. Ama leggere, la musica, Ed Sheeran, il sushi ed è una grande tifosa di calcio.

You may also like

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.