Libro
Freschi di stampaLibri

Dal Nobel all’Onu: in un libro 90 autorevoli voci spiegano la pandemia

Spiegare la pandemia attraverso le parole ed i pensieri di novanta autorevoli voci. E’ l’intento di “Le parole della crisi, le politiche dopo la pandemia”. Un libro di divulgazione scientifica scritto da Massimiliano Malvicini, Tommaso Portaluri e Alberto Martinengo per aiutare i lettori ad analizzare meglio la pandemia e le sue conseguenze. Il futuro sarà certamente meno problematico quanto più si saprà cogliere ciò che una pandemia arrivata all’improvviso può insegnare.

La struttura del libro

Il volume è articolato in cinque sezioni che guidano il lettore ad una riflessione a 360° sul Covid-19. L’analisi tratterà le conseguenze e le prospettive per il mondo spaziando dall’ambito giuridico-istituzionale a quello politico ed internazionale. Dai temi medico e tecnico-scientifici a quelli economico-finanziari ma anche sociali e culturali.

Ogni capitolo affronta il tema da un differente punto di vista

Ciascuna sezione del libro si suddivide in quarantotto brevi capitoli. Si parla delle sfide tecniche del vaccino con Peter Doherty, Premio Nobel per la medicina. Con l’epidemiologo Carlo La Vecchia si trattano invece i temi del tracciamento e delle mascherine. Il filosofo Massimo Cacciari parla invece di scienza e politica mentre Mario Greco, Ceo di Zurich, analizza il ruolo delle assicurazioni.

Tutti punti di vista utili a disegnare il quadro di uno dei periodi più confusi e frenetici degli ultimi settant’anni della storia del mondo. Interessante è la formula proposta dal libro. Un grande personaggio accademico e un giovane studioso sono infatti i co-autori di ogni capitolo. Perché se c’è una cosa che la pandemia ha aiutato a capire è che unendo le idee e confrontando i punti di vista si può arrivare più velocemente alle soluzioni.

Il progetto editoriale è promosso dal CEST. Il Centro per l’Eccellenza e gli Studi Transdisciplinari è nato nel 2013 dalla volontà di alcuni studenti e ricercatori provenienti da diversi atenei e istituti d’eccellenza italiani di creare una rete per potenziare il rapporto tra il mondo accademico la società civile. Il CEST si avvale anche della collaborazione della Fondazione CRT e della Fondazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro.

Redazione
Giornalismo, design e pubblicità per brand in crescita |Chieri|Torino|Brescia|Roma

You may also like

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.