La post holiday blues, detta anche post vacation blues, è uno stress post vacanza sempre di più diffuso ma con alcuni accorgimenti si può combattere

Le vacanze estive sono terminate e molte persone sono alle prese con la depressione da rientro. Questo particolare stato è conosciuto come Post Holiday Blues e come Post Vacation Blues.

Con il termine inglese blues si intende tristezza e depressione. Lo stress post vacanza è sempre più diffuso. Questa condizione si traduce per chi torna al lavoro con senso di stordimento, calo dell’attenzione, mal di testa e apatia. Secondo le ultime indagini condotte dall’Istat, una persona su dieci ne è colpita. Con conseguenti forti ripercussioni non solo nella vita lavorativa ma anche nel rapporto con gli altri.

Secondo gli scienziati, i motivi della depressione da rientro sono causati al modo in cui le ferie vengono pianificate e come vengono vissute. Periodi di vacanza superiori ai 30 giorni, al giorno d’oggi sempre più rari, possono favorire la sindrome da rientro e ad una reticenza di dover tornare ad affrontare le attività quotidiane. Anche un’eccessiva aspettativa della vacanza che poi non viene sempre ripagata può causare l’insorgere di tristezza e depressione.

Come fare per contrastare la Post Holiday Blues?

La miglior soluzione è quella di pianificare le ferie, in modo tale da conservare qualche giorno al rientro dalle vacanze per riprendere confidenza con la propria casa, con le proprie abitudini e soprattutto con i ritmi di vita e del relativo ciclo sonno-veglia.

Può essere utile, appena tornati a casa, frequentare quei luoghi che rappresentano la quotidianità di ciascuno. Come ad esempio fare la spesa al supermercato, tornare nei circoli piuttosto che in palestra. E’ necessario dedicare maggior tempo a sé stessi e fare attività fisica all’aria aperta perché aumenta l’endorfina, ribattezzata come l’ormone della felicità per le sue ottime capacità antidepressive ed euforizzanti.

Alcuni alimenti, poi, come cioccolata fondente, lenticchie, verdure, frutta, noci e legumi in generale, hanno poteri antidepressivi, migliorano il sonno, aumentano la capacità di concentrazione del cervello e intervengono in maniera positiva sull’umore. Allo stesso tempo, infine, è molto utile riprendere gradatamente già da casa le attività lavorative iniziando magari a consultare la posta elettronica oppure a sentirsi con dei colleghi di lavoro.

Categories: Benessere Consigli

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.