Nel campo della cosmesi l’obiettivo è quello di contrastare l’invecchiamento delle pelle ma non solo sfruttando in tutti i modi i principi attivi naturali

Da tempo ormai il nuovo obiettivo della cosmesi è proprio quella di contrastare l’invecchiamento. I principi attivi naturali sono stati sfruttati in tutti  i modi e la ricerca delle novità hanno invaso tutti i campi.

E’ stata raccolta la bava di lumaca, si è saliti sulle cime dell’Himalaya per raccogliere il sale, si è scesi negli abissi dell’oceano per le proprietà miracolose delle sue alghe. Sono state scavate  miniere per raccogliere oro e argento da polverizzare e inserire nelle creme.  E’ stata sfruttata l’ingegneria genetica e  fatti studi su cellule staminali. Sono brevettate formulazioni in grado di idratare, rivitalizzare,  rigenerare, rimodellare, rintensificare, depigmentare, levigare, illuminare e lenire.

Insomma se negli anni è stato fatto un po’ di tutto per la cura della pelle,  in questi ultimi tempi ci si sta concentrando invece sull’invecchiamento dei capelli.

In effetti, le statistiche parlano chiaro: le donne tra  i quaranta e cinquant’anni, a causa del cambiamento ormonale e il sopraggiungere della menopausa, si rivolgono sempre di più a specialisti dei capelli. I primi  sono i parrucchieri a ricoprire un ruolo importante e a fare una prima valutazione delle problematiche. I tricologi invece sono i professionisti dei capelli, esperti sia sulla caduta del capello che del cuoio capelluto.

I capelli  proprio come la pelle invecchiano, perdono il loro colore naturale, subiscono processi di assottigliamento, diventano opachi e perdono di tono e la struttura a causa della disidratazione si indebolisce fino a spezzarsi. I trattamenti  di colorazione se mal gestiti possono rovinarli ulteriormente pertanto è necessario sempre affidarsi ad un parrucchiere che faccia una corretta selezione di prodotti. Il problema più grande è però sempre la caduta.

Gli integratori anti invecchiamento

Esistono degli ottimi integratori in commercio per attenuare il problema e in campo cosmetico esistono prodotti fortificanti, rivitalizzanti, densificanti, anti-age e ristrutturanti. Si può inoltre agire sul microcircolo migliorando l’irrorazione sanguigna a livello dei bulbi.

Le sostanze più utilizzate per frenare l’invecchiamento contenute negli integratori per bocca sono gli amminoacidi solforati che sono i costituenti della cheratina presente nei capelli e nelle unghie. Gli antiossidanti, lo zinco che aiuta a mantenere normali i livelli di testosterone nel sangue. Il selenio che contribuisce alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. Il folato contribuisce alla normale sintesi degli amminoacidi. Il Serenoa Repensche agisce sull’ 5 alfa reduttasi, la caffeina, l’adenosina, ornitina, biotina e la taurina sul 5 Alfa estradiolo per l’alopecia.

Ovviamente l’utilizzo di Omega 3 è importante per frenare l’invecchiamento, sia cutaneo che del bulbo pilifero, ma anche polifenoli e ceramidi che sono antiossidanti molto potenti si rivelano fondamentali per combattere la rottura della fibra capillare e per impedire la formazione delle doppie punte.

Categories: Benessere Cosmesi

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.