Un professionista della psicologia può comprendere i motivi per cui una persona non riesce a dimagrire accompagnandola fino alla radice del suo malessere

Più volte hai provato a fare diete senza mai riuscire a portarle a termine? Ti senti uno yo-yo, dimagrisci e poi ingrassi, senza mai raggiungere i risultati sperati?

Hai mai pensato di dimagrire con la psicologia?

Si esatto, ti sto dicendo che può dimagrire rivolgendoti ad un professionista della salute, che ti permetta di comprendere i motivi profondi per cui non riesci a dimagrire, una psicologa che ti accompagni alla radice del tuo malessere.

E’ importante che tu sappia riconoscere e distinguere quando mangi perché il tuo organismo ti richiede carburante o quando mangi non perché hai fame. ma per altri fattori, che possiamo sintetizzare qui sotto:

 Ansia: non riesci a risolvere qualcosa che si sta trasformando in un pensiero ricorsivo e compulsivo? Domani hai un esame e non hai ancora finito di leggere il libro, le mani iniziano a sudarti, il cuore batte veloce e il respiro sembra mancare, quindi che fare? Vado a prendere i biscotti ripieni di crema di cioccolato e mi ributto sui libri, così riuscirò a studiare meglio! Ne sei proprio sicuro?

– Tristezza e solitudine: hai rotto con la persona che ami, con cui ha condiviso vacanze, colazioni a letto, notti brave e senti un vuoto dentro che non hai più voglia di riempire di lacrime. Ecco che allora apri la dispensa e ti dirigi proprio dove ci sono la patatine, proprio quelle golose al formaggio, quelle che sai che ti tireranno su.

– Noia: anche oggi piove e ti ritrovi a casa davanti alla tv a vedere i soliti programmi televisivi, come non accompagnarli con degli ottimi pop corn!?

– Rabbia: sono le 17.00, tra un’ora dovresti uscire dall’ufficio ed incontrare la tua amica con cui andare al cinema e invece la tua capa, ti chiede un lavoro importantissimo da fare entro sera. Puoi forse dirle di no? Il sangue ti ribolle, ma non importa, ti aiuteranno le barrette che tieni nel primo cassetto della scrivania.

Ti sei ritrovata in queste situazioni e sai che la soluzione adottata non è la migliore per il tuo corpo, che  inevitabilmente continua a lievitare?

Questa consapevolezza è già un buon inizio, di qui puoi partire per osservarti quando mangi. Evita tutte le attività e le distrazioni, quali ad esempio guardare la televisione, ascoltare la radio, leggere il giornale: devi renderti conto che ti stai alimentando. Provaci e se incontri delle difficoltà, sai che puoi rivolgerti ad un esperto di psicologia, che ti può accompagnare verso i tuoi obbiettivi.

Categories: Benessere Consigli

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.