Il benessere della vista passa anche dal piatto

Gli occhi sono lo specchio dell’anima e anche la nostra finestra aperta sul mondo che ci circonda. Tra i cinque sensi, la vista è quello che maggiormente ci collega alla realtà ed è proprio attraverso gli occhi che esprimiamo noi stessi al mondo, riflettendo in maniera immediata le nostre emozioni, le paure, le nostre sfumature emotive più intime. Ecco quindi che diventa fondamentale mantenere i nostri occhi sani, vitali e belli anche attraverso una sana alimentazione, così come abitualmente facciamo per il resto del nostro corpo. Ricerche scientifiche hanno rilevato come una dieta povera e un’alimentazione carente, possano aumentare il rischio di una degenerazione della vista legata all’invecchiamento.

Con una corretta alimentazione è però possibile rallentare il processo di invecchiamento oculare, in modo da mantenere una buona vista e occhi sani il più a lungo possibile.

Le vitamine A, C ed E, i carotenoidi, gli Omega3 e minerali come zinco e rame aiutano a preservare la vista. Ma dove è possibile trovare questi nutrienti che mantengono gli occhi in buona salute? La natura ci dà la possibilità di spaziare tra molti alimenti da cui, se inseriti nella nostra dieta, potremo trarre notevole giovamento. Il primo step da fare sul percorso della buona salute è, sicuramente, quello di aumentare il consumo di verdure a foglia verde, ricche di luteina e di vitamine antiossidanti. In questo senso, il cavolo riccio è ritenuto la maggior fonte di luteina disponibile in natura, seguito dagli spinaci e dal prezzemolo: inserire questi alimenti nel nostro menù quotidiano ci aiuterà a mantenere in forma i nostri occhi. A ruota seguono i carotenoidi che riducono il rischio e rallentano la progressione di patologie oculari croniche. I carotenoidi conferiscono i colori giallo e arancione a una grande quantità di frutta e verdura quali arance, albicocche, carote e meloni. Tali alimenti, ricchi di vitamine antiossidanti, giocano un ruolo di tutto rispetto nel mantenere gli occhi in buona salute.

Anche il pesce è un ottimo alleato nell’ottica del mantenimento di una buona vista: salmone, tonno e sgombro sono le maggiori fonti di Omega3, acidi grassi essenziali che il nostro organismo non riesce a sintetizzare ed è necessario introdurre attraverso il cibo. Gli Omega3 contribuiscono a favorire la corretta idratazione degli occhi ed è possibile trovarli anche in alcuni alimenti di origine vegetale quali noci e cerali, legumi (fagioli, piselli, lenticchie, ceci e soia), semi e olio di lino e vegetali a foglia verde.

Luteina e zeaxantina sono pigmenti oculari della retina che filtrano la luce, proteggendo le cellule nervose dai danni causati dalla luce. Sono i principali carotenoidi contenuti nell’area centrale della retina, responsabili della visione distinta e quindi importantissimi per avere una visione chiara e definita. La quantità di luteina rimane stabile nell’occhio dell’adulto e dipende dalle quantità, assunte durante infanzia e pubertà: per questo è importante seguire un’alimentazione equilibrata sin dalla giovane età, con un alto apporto di frutta e verdura. Le uova, inoltre, sono tra le maggiori fonti di luteina e zeaxantina, è bene dunque consumarne in giusta quantità. Completano la dieta latte, formaggio, ostriche e frutti di mare: ricchi di zinco aiutano a mantenere i nostri occhi belli e in salute.

Tu cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.